Seguici su:

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Google+
  • YouTube

E' il tuo primo accesso su ExpoClima? Registrati subito

recupera password

Cerca

Elenco Focus > Categoria: Associazioni

Relazione AEGG sulle rinnovabili: a pagarle sono PMI e famiglie



  • Stampa

19 Aprile 2012

19/04/2012 – Da quanto emerso dalla relazione dell’AEGG (Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas) il 2012 contribuirà allo sviluppo delle rinnovabili con 11,4 miliardi di euro di incentivi, in aumento rispetto ai circa 7,6 miliardi del 2011. Un costo, quello delle rinnovabili, che ammonta a 10,6 miliardi di euro suddivisi tra le diverse tecnologie.

Come più volte annunciato, la maggior parte dell’onere degli incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate peserà sulle famiglie e sulle PMI. Nello specifico, peserà per il 19% sui clienti domestici, per il 38% sugli altri clienti in bassa tensione, per il 36% sui clienti in media tensione e per il 7% sui clienti in alta e altissima tensione.

Per ovviare a questo problema l’autorità intende individuare delle soluzioni che portino anche a modificare la normativa vigente in quanto non è accettabile che siano proprie le PMI a sovvenzionare le rinnovabili.
Bortoni, presidente dell’Authority, suggerisce di rendere più flessibile la fascia bioraria attuale soprattutto in seguito all’aumento dei costi della fascia notturna e il quasi pareggio dei prezzi tra le due fasce.

Il passaggio dalla teoria alla pratica comunque non sarà immediato in quanto il risultato di una decisione affrettata andrebbe a colpire circa 30 milioni di consumatori, la decisione dovrà quindi essere meditata.

© Riproduzione riservata

Ritorna all'elenco focus »

Inserisci un commento a questo articolo

  • Condizionamento
  • Refrigerazione
  • Riscaldamento
  • Rinnovabili

Padiglioni:

In questo focus
Tag:
Media:

Richiedi info su questo focus