Dossier tecnico

La posta pneumatica: impianti per il trasporto di oggetti e documenti per i settori commerciale, industriale e ospedaliero

La posta pneumatica è un sistema impiantistico che permette di recapitare oggetti da una settore ad un altro di un edificio attraverso l’uso di contenitori cilindrici che percorrono una rete di tubazioni. La trasmissione dei contenitori cilindrici all’interno delle tubazioni avviene tramite l’aria compressa o con ventilatori in grado di generare il vuoto. Gli impianti di posta pneumatica sono conosciuti anche con il nome di tubi pneumatici o tubi di Lamson.

In questo dossier tecnico scopriremo le applicazioni di questa particolare tipologia di impianti, i vantaggi che derivano dal loro utilizzo, i componenti imprescindibili per la loro realizzazione e le attività di manutenzione da svolgere per poterne garantire un funzionamento ottimale.

Posta pneumatica

La posta pneumatica nei vari settori

Gli impianti di posta pneumatica hanno vantaggi applicativi differenti a seconda dello specifico settore nel quale vengono utilizzati. Sono particolarmente diffusi nel settore ospedaliero e in quello farmaceutico, i loro vantaggi sono però spesso applicati al settore bancario e a quello industriale, specialmente siderurgico. Vediamo ora brevemente quali sono le ragioni che spingono a realizzare ed utilizzare sistemi e impianti di posta pneumatica in questi particolari ambiti.

Settore industriale e commerciale
Gli impianti di posta pneumatica sono molto utilizzati nel settore industriale e commerciale in quanto permettono di trasferire piccoli oggetti da un reparto all’altro. Uno degli esempi classici è il settore siderurgico, nel quale devono essere trasmessi i provini dal forno ai laboratori di analisi, o nel settore commerciale nel quale è necessario trasportare somme di denaro contante alla cassaforte. Nel secondo caso, ossia nel caso di trasporto di denaro, uno dei vantaggi maggiormente apprezzati, riguarda il fatto che non vi è personale che deve trasportare manualmente contante, con la conseguente riduzione di rischi di rapina.

Gli impianti di trasporto pneumatico nel settore industriale e commerciale permettono:

  • Trasporto di provini o oggetti di peso fino a 1 kg;
  • Velocità di trasporto fino a 15 m/s;
  • Distanze percorribili pressoché illimitate;
  • Frequenze di trasmissione praticamente senza limite;
  • Temperatura del provino fino a 500°C;
  • Tragitti esterni, interrati o aerei a qualunque quota.

Settore ospedaliero
Gli impianti di posta pneumatica, vengono spesso utilizzati per garantire il trasporto di provette e responsi da un reparto all’altro, evitando l’uso di personale interno che nel frattempo può svolgere altre attività.

Nello specifico i sistemi pneumatici vengono utilizzati per il trasporto di:

  • Provette ai laboratori di analisi (ad esempio provette di sangue o altro);
  • Documenti;
  • Cartelle cliniche;
  • Radiografie;
  • Medicinali;
  • Plasma;
  • Strumenti;
  • Posta interna e molto altro.

Questo permette di velocizzare i trasporti, razionalizzare il lavoro evitando inutili interruzioni e ridurre i costi del personale.

Va ad ogni modo prestata particolare attenzione al dimensionamento dell’impianto di posta pneumatica di un ospedale in quanto lo stesso deve essere in grado di controllare la velocità del bossolo al fine di proteggere i campioni di sangue da analizzare da fenomeni quali emolisi (Processo di distruzione dei globuli rossi).

E’ pertanto necessario che l’impianto sia dotato di uno specifico sistema di gestione in grado di controllare il numero di giri delle soffianti così da regolare in modo attivo il trasporto dei campioni di sangue in funzione al percorso del bossolo che li contiene. Il sistema dovrà inoltre essere in grado di garantire un’accelerazione e una decelerazione graduale al fine di evitare danneggiamenti delle provette all’arrivo così come anche in prossimità delle curve.

L’attivazione del sistema di controllo della velocità durante una spedizione può avvenire in diversi modi:

  • Richiesta dell’utente attraverso specifiche funzioni ovvero mediante specifici tasti predisposti a tale funzione;
  • Impostazione predefinita nella stazione mittente, ossia la stazione è programmata per eseguire di default invii con la funzione di controllo della emolisi attivata;
  • Impostazione predefinita nella stazione destinataria ossia se la stazione destinataria scelta lo richiede di default, l’invio è eseguito automaticamente con la funzione di controllo della emolisi attivata. Questo può avvenire, ad esempio, per tutti gli invii di materiale ad uno specifico laboratorio di analisi;
  • Impostazione predefinita in base all’associazione bossolo/stazione mittente.

Settore bancario
La movimentazione di denaro contante all’interno di un istituto bancario è un processo molto delicato per cui è necessario garantire il più possibile tempestività e sicurezza. I sistemi di posta pneumatica in questo settore consentono di evitare lo spostamento di personale ed anche l’apertura delle casseforti.

L'impianto di posta pneumatica all’interno di un istituto bancario permette:

  • la distribuzione, il reintegro, la resa delle eccedenze delle dotazioni dei cassieri;
  • la custodia in sicurezza e la gestione delle stesse dotazioni;
  • un sistema di smistamento, tra tutte le utenze, di documenti in genere;
  • il trasporto personalizzato in luogo sicuro del denaro alla fine del ciclo di lavoro;
  • sofisticate funzioni antirapina.

Settore farmaceutico
In molti casi la zona di consegna farmaci è collocata in area diversa rispetto al magazzino di stoccaggio che può trovarsi anche a distanza o più semplicemente su piani diversi dello stesso fabbricato. L’impianto di posta pneumatica garantisce al farmacista di non dover continuamente allontanarsi dalla postazione di vendita per prelevare i medicinali richiesti.

Possono essere realizzati impianti di posta pneumatica specifici, associati a sofisticati sistemi per la gestione automatica del magazzino che consentono la totale automazione di tutte queste operazioni, riducendo notevolmente i tempi di attesa.

I componenti di un impianto di posta pneumatica

Posta pneumatica

Un impianto di posta pneumatica è composto da una serie elementi fondamentali per il suo corretto utilizzo, come vedremo nelle pagine successive. Il sistema di compone di:

  • Bossoli;
  • Tubazioni di distribuzione;
  • Turbine o soffianti;
  • Deviatori.

Bossoli
I bossoli sono banalmente i contenitori della posta, quegli elementi in grado di contenere i prodotti o materiali che devono essere trasportati.
La scelta del bossolo si basa fondamentalmente sulle caratteristiche dell'oggetto che deve essere trasportato. Conseguentemente a questa scelta viene definito il diametro della tubazione e il raggio minimo delle curve che deve avere la rete distributiva.

Tubazioni di distribuzione
La distribuzione di un impianto di posta pneumatica viene realizzato, per lo più, mediante tubazioni in PVC, in quanto questo materiale garantisce facilità di montaggio e costi contenuti. Tuttavia, in casi particolari, è possibile utilizzare materiali diversi, come ad esempio le tubazioni metalliche per settori particolari quali le acciaierie. Il tubo trasportatore permette di collegare diversi punti all'interno di un edificio e anche edifici diversi utilizzando percorsi aerei o sotterranei.

Turbine o soffianti
Le turbine sono il cuore pulsante di un impianto di posta pneumatica e possono funzionare sia per pressione che per aspirazione, consentendo velocità di trasporto che possono arrivare fino a 8 m/sec. In caso di trasporti particolarmente delicati è possibile impostare di volta in volta la velocità su valori inferiori.

Deviatori
I deviatori hanno una funzione simile agli scambi dei treni e permettono la realizzazione di sistemi anche altamente complessi. Controllati elettronicamente, sono essi che, posizionandosi automaticamente, consentono ai bossoli di raggiungere le destinazioni selezionate.

Manutenzione degli impianti di posta pneumatica

Posta pneumatica

Anche gli impianti di posta pneumatica necessitano di controlli periodici al fine di garantire il corretto funzionamento.

Le attività generali che normalmente vengono eseguite degli impianti di posta pneumatica prevedono:

  • Ispezione visiva generale;
  • Eventuale aggiornamento software;
  • Verifica e controllo dei sistemi di posizionamento presenti nelle stazioni di ricezione bossolo;
  • Verifica dei sistemi di apertura e chiusura bossolo;
  • Verifica meccanica della stazione e del traslatore presente nella sala comando turbina;
  • Verifica integrità della tenuta dei tubi;
  • Regolazione del funzionamento e dell’usura dei dispositivi meccanici ed elettrici dell’impianto;
  • Controllo rumorosità e vibrazioni dell’impianto;
  • Controllo dei tastierini di stazione ed eventuali spie luminose di segnalazione;
  • Pulizie delle stazioni di posta.

Posta pneumatica