Dossier tecnico

Gli impianti di riscaldamento a battiscopa: aria pulita e comfort a elevato risparmio energetico

Il sistema radiante a battiscopa, ha conosciuto negli ultimi anni una certa diffusione nel mercato edilizio, ma ancora non adeguata, a nostro avviso, alle sue reali potenzialità.

Abbiamo più volte rilevato come nei sistemi radianti, al contrario dei tradizionali sistemi a convenzione, per esempio quelli che utilizzano i termosifoni, l’azione riscaldante avviene principalmente per irraggiamento, con alcuni sicuri vantaggi che riportiamo brevemente.

Impianti di riscaldamento a pavimento

Impianto di riscaldamento a battiscopa: i vantaggi

1. Aria pulita e comfort elevato

Nei sistemi a convenzione il riscaldamento avviene con lo spostamento di masse d'aria calda che, dalle vicinanze del radiatore, si muovono verso il resto dell'ambiente: l’aria in tali ambienti risulta carica di polveri, pollini e ogni altro tipo di allergeni; la presenza dei ricircoli d'aria ascensionali convettivi crea forti differenze di temperatura tra pavimento e soffitto producendo un livello di comfort non sempre adeguato, lasciando tracce evidenti sui muri (i famigerati “baffi neri” che deteriorano le pitture domestiche).

Impianti di riscaldamento a pavimento

I sistemi di riscaldamento a irraggiamento non incorrono in tali inconvenienti: simulano l’azione riscaldante del sole sfruttando la radiazione infrarossa, l'aria interna agli ambienti risulta più stabile, quindi povera di polveri e pollini, garantendo un livello di confort ambientale più elevato.

2. Risparmio energetico

A parità di “temperatura percepita”, la temperatura dell’aria interna può essere più bassa rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali a convenzione, grazie al contributo per irraggiamento delle pareti, del pavimento, del soffitto: queste superfici, infatti, sono più calde, per cui non si deve surriscaldare l’aria per mantenere la temperatura media di 20°C, con conseguente risparmio energetico.

3. Temperatura di mandata dell’acqua tra i 30° e i 35°

Il risparmio è garantito da temperature di mandata dell’acqua che sono generalmente più contenute rispetto ai sistemi a convenzione, passando dai 60-70°C necessari per il riscaldamento con termosifoni, ai 30-55°C di mandata a seconda del tipo di impianto a irraggiamento utilizzato.

4. Scarse quantità di acqua presenti nel circuito

Negli impianti di riscaldamento a battiscopa un ulteriore elemento di riduzione dei costi è costituito anche dalle modeste quantità di acqua presenti nel circuito e quindi della quantità di energia necessaria al suo riscaldamento.

5. Integrazione con sistemi green per la produzione di calore

L’impiego di poca acqua a bassa temperatura, infine, garantisce un’ottima possibilità di integrazione dei sistemi radianti con i sistemi che utilizzano come fonte di calore la pompa geotermica, i pannelli solari, le stufe a pellet, i termocamini, etc.

Impianti di riscaldamento a pavimento

6. Installazione semplice e veloce

Tra tutti i sistemi a irraggiamento, il sistema di riscaldamento a battiscopa consente un’applicazione facile e veloce, è ottimale per gli interventi di ristrutturazione o di restauro (non richiede interventi edilizi importanti), ma non ha ancora trovato nel mercato italiano la collocazione che meriterebbe in virtù delle sue caratteristiche positive.

Fonte immagini: ThermoDinamiko

Impianti di riscaldamento a pavimento