Dossier tecnico

Come riscaldare a bassa temperatura mantenendo elevato il risparmio energetico

L’emissione di calore a bassa temperatura, coniugando efficienza e risparmio energetico, con un occhio di riguardo all’estetica e al design, sono possibili grazie al radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti.

Nati per trasmettere calore sia per convezione che per irraggiamento per mezzo di piastre alimentate ad acqua che garantiscono un’elevata resa termica, i radiatori Emmeti sono caratterizzati da valvole che permettono di modulare in maniera intelligente la convezione che, unitamente all’alta percentuale di irraggiamento, permette di rispondere in maniera rapida ed efficace alla richiesta di calore.

I radiatori E2 possono funzionare anche con temperature di mandata inferiori a 40°C servendosi di fonti di energia sia convenzionali che rinnovabili. La superficie piana, le forme sottili e ridotte, i bordi arrotondati, il touchpad di controllo fine e intuitivo soddisfano appieno tutte le esigenze architettoniche e di design. I radiatori E2 di Emmeti offrono, inoltre, una notevole flessibilità in fase di installazione grazie alla presenza di un gruppo valvola ad allacciamento centrale, e risultano anche estremamente facili da installare.

Il radiatore E2, grazie alle ridotte temperature medie di esercizio, rappresenta una soluzione impiantistica particolarmente adatta ad essere abbinata ad altri sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, quali impianti radianti a pavimento, parete e soffitto.

Emmeti

Radiatore a bassa temperatura E2 di Emmeti, i vantaggi che fanno la differenza

Emmeti

Compatibilità con diverse tipologie di generatore di calore

Il radiatore a bassa temperatura E2 lavora anche a temperature di mandata inferiori a 40°C, quindi si abbina perfettamente sia a generatori di calore a bassa temperatura che utilizzano fonti energetiche rinnovabili (es. pompe di calore), che a generatori di calore come caldaie a condensazione;

Compatibilità con diverse soluzioni impiantistiche

E2, grazie alle ridotte temperature medie di esercizio, rappresenta una soluzione impiantistica particolarmente adatta per essere abbinata ad altri sistemi di riscaldamento a bassa temperatura, come pavimenti e pareti radianti;

 

Elevato potenziale di risparmio energetico

Il radiatore E2 di Emmeti, lavorando a una temperatura media di esercizio notevolmente più bassa rispetto ai radiatori statici presenti oggi sul mercato, consente di incrementare il rendimento del generatore di calore, con un conseguente elevato risparmio energetico;

Regolazione intelligente

Il radiatore E2 EMMETI è unico nel suo genere per la presenza al proprio interno di ventole (la cui velocità è regolata da un controllore intelligente) che aggiungono la modalità dinamica al funzionamento statico di un normale radiatore. L’utente, inoltre, ha la possibilità di attivare manualmente la funzione boost, massima potenza, in particolare nei locali poco frequentati (e generalmente poco riscaldati), o in quelli in cui vuole avere calore aggiuntivo in breve tempo;

Emissione di calore e tempo di reazione estremamente rapidi

E2 garantisce una rapida emissione di calore e brevi tempi di reazione attraverso un’elevata percentuale di irraggiamento garantito dalle piastre frontale e posteriore (funzionamento statico), e l’ottimizzazione modulata della convezione mediante la regolazione intelligente della velocità delle ventole (funzionamento dinamico). In inverno, in questo modo, vengono agevolmente compensati gli abbassamenti di temperatura durante le ore notturne, o dovuti ai ricambi d’aria dei locali.

Installazione e manutenzione semplici e veloci

Il radiatore a bassa temperatura E2 di EMMETI viene consegnato già pronto per essere installato in modo semplice e veloce, come un normale radiatore, e questa caratteristica risulta particolarmente apprezzabile in fase di ristrutturazione.
La particolarità di E2 consiste nel poter smontare e rimontare i singoli componenti senza l’ausilio di alcuna attrezzatura; ogni elemento funzionale ed elettronico è facilmente raggiungibile all’interno del radiatore ed è collegato tramite spine o connettori, consentendo di risparmiare tempo e denaro al momento della manutenzione e della pulizia.
Il radiatore E2 EMMETI può essere pulito come un normale radiatore a superficie piatta, mentre le ventole, poste su guide di scorrimento, possono essere estratte e re-inserite agevolmente.

Emmeti

Emmeti

Emmeti

Emmeti